Life Coaching

PER RIPORTARE LA TUA VITA SUL BINARIO GIUSTO

 LIFE COACHING CON ANAND: INCONTRI  INDIVIDUALI

Life Coaching con Anand parte dall’esperienza condivisa di un vasto gruppo di persone intelligenti e sensibili che hanno raggiunto un certo livello di successo nella propria vita.

Se appartieni a questo gruppo, ti sarai accorto che da un certo punto in poi l’appagamento che deriva dal successo com’è comunemente inteso, è di breve durata e non va in profondità tanto quanto ti aspettavi.

Una volta raggiunto un obiettivo, ben presto ti ritrovi a inseguirne un altro e poi un altro ancora, ed eccoti nella spirale di una affannosa ricerca di nuove esperienze, nel circolo vizioso del volere di più e di più.

Ma l’orizzonte resta irraggiungibile come un miraggio, mentre frustrazione e sofferenza diventano compagni apparentemente inseparabili del percorso di vita.

La mia esperienza (http://www.laguidainteriore.it/seminario) mi ha convinto che successo e appagamento  possono viaggiare insieme e rendere questo percorso non solo accettabile, ma anche gioioso e talvolta entusiasmante!

scrivi una e-mail a: anandft@gmail.com

oppure 045 635 0786 per saperne di più/fissare un appuntamento

Andiamo per ordine:

–         Life Coaching con Anand rispetta profondamente l’anelito al successo come valida espressione della nostra natura umana, così come lo sono la ricerca di sicurezza e il bisogno di nuovi stimoli.

Così come lo è il bisogno di affetto e di relazioni che nutrano il nostro cuore.

Così come lo è il bisogno di crescere emotivamente e intellettualmente e di condividere i nostri risultati con gli altri.

–         Life Coaching con Anand introduce però, al contempo, un altrettanto profondo rispetto per l’elemento trascendente di questo transito terrestre, per la scintilla divina da cui è scaturita questa avventura che è la nostra vita.

Dal giusto mix di tutti questi elementi deriva una visione dinamica ed entusiasmante che ridà nuova linfa alla vita che stai vivendo.

Se in questo momento vivi però una condizione per cui sentir parlare di entusiasmo ti fa venire i brividi o scatena una crisi di rigetto, sappi che ci sono altre due modalità di agire illuminato che mettono assieme i tuoi bisogni e le tue aspirazioni per un reale appagamento esistenziale.

LA PRIMA DI QUESTE DUE MODALITÀ è l’accettazione, l’accoglimento senza resistenza di ciò che è in questo momento.

Un’arresa cosciente che rimette le cose nelle giuste proporzioni.

Un’arresa che ti permette di includere nella tua visione quegli elementi che sfuggono al tuo controllo perché non percepibili dai nostri sensi limitati.

Una storia taoista: Forse, chissà!
 
L’eroe della nostra storia è un vecchio contadino che possiede un cavallo bianco bellissimo, così bello che tutti l’avrebbero voluto.
Ma il nostro eroe aveva sempre rifiutato qualsiasi offerta.
 
Un giorno arriva al villaggio il Re, deciso a ottenere il cavallo a qualunque prezzo. Offre al contadino una somma enorme di denaro e proprietà varie nel regno, ma il contadino rifiuta dicendo:
–         Non per mancarti di rispetto, mio Re, ma questo cavallo fa parte della mia famiglia, non è più solo un cavallo. Non posso vendere un membro della mia famiglia.
 
Quando il Re se ne va amareggiato, gli abitanti del villaggio si radunano attorno al nostro e commentano:
–         Sei stato un pazzo, avresti potuto ottenere grandi ricchezze e le hai rifiutate preferendo tenerti il tuo cavallo. Hai davvero fatto una scelta insensata!
–         Forse, Chissà! Fu la risposta del nostro vecchio.
 
La mattina successiva, quando il contadino si alza trova lo stallo vuoto. Il suo magnifico cavallo bianco non c’è più. La voce si sparge rapidamente nel villaggio e ben presto arrivano i commenti di commiserazione:
–         Ecco, te l’avevamo detto, adesso non hai più il tuo cavallo e nemmeno le ricchezze con cui l’avresti potuto scambiare. É un vero disastro!
–         Forse, chissà se è un disastro! Rispose il nostro.
–         Hai davvero perso il senno, fu l’ulteriore commento del villaggio.
 
Passarono alcuni giorni e il cavallo tornò portandosi dietro un’intera mandria di cavalli selvatici.
I nuovi commenti furono:
–         Avevi ragione, non solo il tuo cavallo è tornato, ma ha portato con sé un vero tesoro. Davvero una fortuna incredibile! Chiosavano gli abitanti.
–         Forse, chissà! Rispose il nostro.
–         Ma come, non riconosci la fortuna che ti è toccata?
–         Forse, chissà se è fortuna.
Dinnanzi a quella risposta tutti al villaggio rimasero ammutoliti e perplessi.
 
Intanto, il figlio del contadino aveva cominciato a domare i cavalli selvatici, ma un giorno uno dei giovani puledri lo disarcionò procurandogli una frattura alla gamba.
–         Ah, che disgrazia, il tuo unico figlio maschio adesso resterà zoppo per il resto della sua vita. Che grande disgrazia!
–         Forse, chissà se è davvero una disgrazia!
–         É impazzito, il dolore per l’incidente al figlio è troppo grande e non riesce a contenerlo. Non se ne rende conto.
 
Questo era il commento che circolava nel villaggio.
 
Passarono alcuni giorni e al villaggio arrivarono i funzionari del nuovo imperatore che stavano arruolando forzatamente tutti i giovani abili per la guerra che l’imperatore stava per muovere al regno confinante.
 
E tutti sapevano che da quelle guerre ben pochi giovani sarebbero tornati vivi.
 
Il figlio del nostro contadino, a causa della gamba rotta venne scartato e se ne rimase al villaggio, con il padre. E il villaggio commentava:
–         Che fortuna quella gamba rotta proprio adesso! Tra qualche tempo comunque sarà guarita e magari tuo figlio zoppicherà un po’,  ma almeno è vivo! Invece, chissà se i nostri giovani torneranno mai!
 

Abbiamo parlato della prima modalità, l’accettazione, vediamo ora la seconda.

LA SECONDA MODALITÀ riguarda invece la gioia, riguarda la tua capacità di rendere il momento presente il punto focale della tua vita.

Quando dici che fare una certa cosa ti da gioia, l’affermazione dimostra una percezione errata di come stanno veramente le cose.

Detta in questo modo, sembra infatti che la gioia provenga da fuori, da quello che fai: non è così.

La gioia non proviene da quello che fai, ma fluisce in quello che fai provenendo dal tuo interno, dal tuo profondo.

L’errata percezione che siano le cose o le azioni a darti la gioia, è molto normale.

Ed è molto pericolosa perché crea l’errata convinzione che la gioia derivi da qualcosa che ti è esterno, da una attività o da una cosa.

E allora ti rivolgi al mondo perché ti dia quello che cerchi, ma il mondo non è in grado di dartelo.

Da qui la costante frustrazione in cui le persone vivono: cercano il senso del vivere e l’appagamento nel posto sbagliato.

Ma se la gioia viene da dentro, come puoi connetterti alla sorgente interiore dalla quale essa scaturisce?

Attraverso la PRESENZA, agendo in maniera consapevole.

 

Torna su

scrivi una e-mail a: anandft@gmail.com

oppure 045 635 0786 per saperne di più/fissare un appuntamento

 

Cercare dentro invece che cercare fuori: ti sembra un cambiamento troppo radicale?

Certo non è cosa da poco, ma continuare a mettere il carro davanti ai buoi, continuare in questa “normale” follia umana, è fonte di infinita frustrazione e sofferenza.

Vuoi continuare a correre in tondo, come i criceti sulla loro ruota?

La via d’uscita la trovi solo quando ti collochi a un livello di coscienza superiore.

 

Life Coaching con Anand: Il Metodo

Come si fa a spostarsi a un livello di coscienza superiore?

Innanzitutto servono l’onestà e il coraggio per dire a se stessi la verità:

Ho tutto ma sento un grande VUOTO dentro – il corpo è vivo ma “io” sono MORTO

Riconoscere dove sei è il primo passo nella giusta direzione per lasciar cadere le illusioni e uscire dalla trappola.

Come fare questo indispensabile primo passo?

Puoi rilassarti. Non dipende da te, non puoi farci nulla, può solo accadere.

E di solito accade quando arrivi a capire con tutto te stesso, che ormai hai davvero sofferto abbastanza.

Ma finché permane l’illusione che se fai questo o quello, se ti sforzi abbastanza, se raggiungi quel risultato, se trovi il grande amore o vinci alla lotteria, finché sopravvivono queste chimere, la strada è sbarrata.

Da parte tua ci può solo essere la percezione soggettiva che hai fatto tutto quello che era possibile fare, le hai provate davvero tutte.

A quel punto arriva un vero: Adesso basta! e il lasciare andare che ne consegue.

ATTENZIONE: se bari non funziona, da parte tua devi avercela messa davvero tutta.

Solo a quel punto scatta qualcosa che è al di fuori del tuo controllo.

Si dissolve l’illusione, si manifesta un bagliore di realtà e ti ritrovi a un livello di coscienza più elevato.

Adesso sei in contatto con la tua Guida Interiore, sei in grado di recepirne il messaggio.

E la tua vita non sarà più quella di prima.

É successo perché hai fatto qualcosa in particolare?

No, è successo perché era il momento.

–         Allora posso continuare a restarmene sdraiato sul divano a guardare la TV e sperare che accada qualcosa?

NO, NON È COSÌ.

Tu devi aver fatto la tua parte, pur essendo consapevole che non è quello che fai che farà scattare il miracolo.

Questo è uno dei paradossi che la vita ci propone.

Non puoi capirlo logicamente, puoi solo sentire la sensazione di verità che ti trasmette la tua pancia e seguirla fino in fondo.

–         Life Coaching con Anand è un valido supporto in questo percorso che devi comunque percorrere da sola/da solo, perché nessuna altro può farlo al posto tuo.

–         Life Coaching con Anand si fonda su tanti anni di esperienza ed è quello che ti serve quando sembra che le tue risorse siano esaurite.

La tua Guida Interiore non si esaurisce mai e seguendo le sue indicazioni vedrai i problemi dissolversi.

I tuoi problemi NON LI RISOLVI, SCOMPAIONO!

E una volta riscoperta la tua GUIDA INTERIORE, anche in mezzo alle tempeste della vita ti sosterrà l’incrollabile certezza che sei sulla strada giusta per tornare a casa.

Hai rinviato abbastanza, adesso è il momento di agire, non perdere più tempo.

Scrivi una mail a: anandft@gmail.com o telefona a: 045 635 0786 per saperne di più o per fissare un appuntamento.

Grazie, con rispetto.

scrivi una e-mail a: anandft@gmail.com

oppure 045 635 0786 per saperne di più/fissare un appuntamento

 

 

1 comments
Rachele Bertini (Chameli)
Rachele Bertini (Chameli)

Leggere qusto artcolo mi ha fatto bene m ha trasmesso un senso di gioia perchè ho sentito che è il risultato dii qualcuno che lo ha vissuto e lo vive e con onestà desidera condividerlo con altri .Mi ha fatto comprendere anche tutta la strada vhe ho percorso Grazie