32* La Volontà di Cambiare (3’32”)

La Volontà di Cambiare

Scarica l’audio: clicca con il tasto destro e “salva con nome”.

 

In realtà io non voglio cambiare.

Mi sono guardato dentro e quello che sto davvero facendo per la maggior parte del tempo è solo adattarmi all’ambiente e manipolare, mantenendomi sempre ben sulle difensive.

Bene, va molto bene che tu te ne sia accorto.

Prima non te ne rendevi conto e quella che hai avuto è una buona intuizione: adesso le cose cominceranno a essere diverse.

Una volta che ti accorgi che stai cercando di manipolare, la base del tuo comportamento scompare.

La manipolazione è una cosa inutile e futile.

Se hai successo, non ci guadagni nulla, se fallisci c’è molta frustrazione.

Quindi, qualunque sia il risultato, che tu ci riesca o meno, alla fine c’è sempre e solo frustrazione.

Puoi continuare a manipolare solo se sei inconsapevole: è un processo inconscio.

Puoi continuare a manipolare in nome di altre cose: per amore, per aiutare la gente, per creare ordine, e in questo modo il processo può continuare, ma solo nascondendosi dietro qualcosa, dietro un buon nome.

Una volta che cominci a percepire questa verità, allora ti accorgi che sei finto.

Quando uno capisce che è finto, quella è una grande intuizione.

Resta con questa comprensione, non ti sto dicendo di smettere, di diventare autentico, no – rimani con la falsità e ti accorgerai che comincerà a scomparire, a evaporare.

Una volta che sei cosciente che qualcosa non è vero, non potrai continuare a conviverci, se ne andrà.

Quindi non farci niente, perché qualunque cosa farai sarà finta, sarà di nuovo una sottile manipolazione. Semplicemente mantieni questa comprensione che quello che stai facendo è finto e accettalo.

Sii consapevolmente finto e la prossima intuizione sarà che un giorno, quando cerchi di essere finto, quando fai uno sforzo cosciente per manipolare le persone, all’improvviso ti renderai conto che non sei più capace di farlo.

Sono contento, hai avuto una buona intuizione, un’intuizione molto essenziale.

Hai colto il punto, hai diagnosticato la tua malattia, e nel mondo interiore la diagnosi è anche la cura, non è necessaria nessun’altra forma di terapia.

Adesso prova solo a stare con questo: non dimenticartene. Non sto dicendo di smettere, continua a manipolare, ma adesso osserva e non fare niente per cambiare, resta con la tua manipolazione.

E ti sarà difficile continuare, anche solo per tre giorni sarà difficile, un’impresa ardua, ma deve essere fatta.

É una esperienza che bisogna attraversare.

Bene.

 

Torna indietro

0 comments