28* La Terra rappresenta la Mente Femminile (3’23”)

La Terra rappresenta la Mente Femminile

Scarica l’audio: clicca con il tasto destro e “salva con nome”.

 

La terra rappresenta la mente femminile, mentre il cielo rappresenta la mente maschile.

La mente femminile è molto terrena e quindi è bene che ogni donna comprenda il significato della terra perché quello è il nucleo del suo essere più interiore.

E un’altro fatto è che la terra sembra essere la cosa meno divina, ma questa è solo un’apparenza perché è vero il contrario: è la manifestazione più divina.

In oriente si narra un’antica parabola secondo la quale Dio creò l’uomo a partire dalla terra e poi soffiò dentro questo uomo e l’uomo divenne vivo, conscio.

A quel punto Dio chiese ai suoi angeli “Cosa ne pensate?

Un angelo scettico disse: “Va tutto bene, ma mi chiedo come mai hai scelto la terra per creare l’uomo – perché non l’oro, perché non l’argento? Almeno avresti potuto scegliere l’acciaio – ma perché proprio la terra? Perché la materia più bassa? E poi dici che l’uomo è la tua creazione più elevata – e allora perché usare la materia che sta più in basso?

Dio rise e disse: “Solo ciò che è il più basso ha la possibilità di diventare il più alto… solo ciò che sta più in basso può crescere al massimo livello.

E inoltre” aggiunse Dio “Avete mai visto qualcosa crescere dall’oro? Le cose crescono solo dalla terra”.

Quindi la terra è una possibilità per crescere.

Tutta l’evoluzione dipende dall’elemento terra.

L’oro può avere valore, ma è morto.

La terra magari non sembra così preziosa, ma è la vera sorgente della vita.

E Dio continuò: “Metti un seme nell’oro, e il seme morirà. Metti il seme nella terra e il seme scomparirà, e al suo posto apparirà un albero. E ci sarà grande gioia, perché da qui si manifesterà una grande bellezza, ci saranno molti fiori e molti frutti e una grande fragranza.

La terra aiuta a far esplodere quello che era nascosto nel seme.

La terra è esplosiva, e altrettanto lo è l’uomo.

L’uomo non è ancora… l’uomo è solo una promessa.

L’uomo non è un essere ma un potenziale.

L’uomo non è ancora arrivato all’apice ma è solo all’inizio.

E la terra deve essere capita, perché è dentro la terra che dovremo far crescere le nostre radici.

Se fai crescere le tue radici nella terra, allora crescerai anche nel cielo.

La terra è divina, la manifestazione più bassa, ma ciò che è più in basso porta in sé il potenziale per manifestare ciò che è più in alto.

 

Torna indietro

0 comments